Ti trovi in:

Home » Territorio » Luoghi e punti di interesse » Parrocchiale dell’Assunta

Parrocchiale dell’Assunta

di Martedì, 15 Dicembre 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 24 Marzo 2016
Immagine decorativa

Nel cuore del centro storico s’innalza la parrocchiale dell’Assunta, ricostruita da maestranze lombarde alla fine del XV secolo e abbellita nel 1531 da un protiro rinascimentale. Tra il 1890 e il 1893 il triestino Nordio ridisegnò la facciata in stile neoromanico-neogotico ed eliminò le cappelle barocche.

Della primitiva chiesa romanica rimane il possente campanile con bifore e monofore e una piccola scultura lapidea con il Cristo pantocratore. L’interno, diviso in tre navate coperte da volte a crociera, accoglie due splendidi altari lignei seicenteschi - con tele di Polacco (1614) e di Camillo Procaccini - e due marmorei del 1723. Le pitture murali della navata e dell’abside furono eseguite nel 1933 dal veronese Pino Casarini. Accanto alla chiesa sorge la cappella di San Valentino con loggia quattrocentesca e affreschi di Casarini (1938).

Posizione GPS